48 DOMANDE SUL MIGLIORAMENTO PERSONALE, tratte da “Mi merito il meglio” di Lucia Giovannini

LEGGI ANCHE —> 55 DOMANDE SUL MALESSERE PSICOFISICO


Share

  1. * Sei sicuro che quelli che la nostra società propone siano i valori migliori per  te stesso? Quei valori ti rendono veramente felice?* Se a dare un senso alla nostra vita e a renderci felici non sono i beni materiali, non è la carriera, non sono le avventure sentimentali e non sono nemmeno i figli o la salute, che cosa gliene dà?

  2. * Cosa sta dando senso alla tua vita?

  3. * Quanto tempo/energie/risorse stai dedicando all’esplorazione del tuo mondo interiore?

  4. * Qual è il tuo livello di felicità ora?

  5. * Se dovessi misurare il vivere al meglio delle tue potenzialità da 0 a 10, a che livello ti senti (puoi farlo in generale oppure nelle varie aree: casa, lavoro, affetti, salute)? Quanto sei soddisfatto della tua vita? Quanto spazio di miglioramento c’è ancora?

  6. * Che cosa succede se le cose non cambiano nei prossimi cinque, dieci, vent’anni?

  7. * Sei pronto a essere felice? Sei pronto a impegnarti per fare della tua vita il meglio?

  8. * Cosa stai aspettando per essere felice? Cosa speri di trovare in ciò? Cosa puoi fare ora per sentirti così?

  9. * In quali aree della vostra vita state dando la colpa del vostro malessere agli altri/alla sorte/ al lavoro/ al partner/ al luogo in cui vivete eccetera?

  10. * Dove vi siete bloccati? Dove siete scivolati dalla parte degli effetti?

  11. * Quali sono le vostre scuse preferite?  (vi riesce difficile rispondere? completate questa frase –> * Non posso essere felice, perché… (elencate scuse che siete soliti accampare)  —> Pra fate un cambio di sintassi trasformando la frase di prima –> * Voglio essere felice così che… (elencate qui i vostri intenti e le vostre motivazioni più alte) e quindi inizio a … (elencate le nuove azioni/strategie che attuerete per sbloccare/migliorare la situazione).

  12. * Quale parte della realtà stai guardando? … se pensi alle aree in cui ti senti

    bloccato nella vita, che cosa non stai vedendo, ascoltando, sentendo, leggendo tra le righe? Quali informazioni ti stanno sfuggendo? A quali segnali non stai prestando attenzione?

  13. * Quali sono le storie che ti racconti più spesso… storie di gioia o di dolore? Di abbondanza o di scarsità? Di amore o di odio? Sono storie che aprono o chiudono possibilità?

  14. * Quali sono le trame dei film che proietti più di frequente nel cinema della tua mente? In che modo stai usando vecchi film per limitare la tua felicità?

  15. * In che modo stai sabotando il tuo benessere? Quali sono le indicazioni di default che stai fornendo al tuo cervello?

  16. * Che tipo di immagini, suoni, parole, sensazioni, fai scorrere più spesso sullo schermo?

  17. * Le tue storie e i tuoi film portano felicità a te e a chi ti sta accanto?

  18. * Attorno a quali eventi stai costruendo la tua vita e le tue decisioni? Questa cosa migliora la tua vita, a lungo termine? Ti rende più felice? Ti potenzia come persona? Cosa potresti fare di diverso?

  19. * Pensa alle reazioni/credenze/comportamenti che limitano la tua felicità. Dove hai imparato a comportarti e a pensare in quel modo? Da chi l’hai imparato?

  20. * Quali istruzioni ti sono state date dai tuoi genitori o dai tuoi familiari su di te, sulla vita, sugli altri? Queste istruzioni sono utili, ecologiche, sane, in equilibrio? Queste istruzioni sono potenziali per te? Vorresti dare ai tuoi figli queste stesse istruzioni?

  21. * In che situazioni ti comporti come un bambino spaventato o capriccioso? Quali parti del tuo carattere hanno bisogno di essere migliorate/ammaestrate? Quali piccoli passi puoi fare per iniziare a migliorarle?

  22. * Com’è la tua autostima? Dipende da qualcosa? Se sì, da cosa? Quanto spesso senti di dover dimostrare qualcosa a qualcuno (incluso te stesso?)

  23. * Cosa hai fatto oggi per allargare la tua zona do comfort? Come ti sei sentito? cosa farai domani?

  24. * Cosa non accetti di te stesso, della tua vita, del tuo lavoro?  Quali sono i tuoi fantasmi, mostri? Che nome puoi dare loro che sia un nome divertente, sciocco e anche ridicolo?

  25. * In che modo le tue debolezze possono aiutare la tua eccellenza?

  26. * Cosa sta succedendo in questo momento? Cosa stai provando? Cosa senti nel corpo?

  27. * Cosa non stai accettando? Contro cosa stai lottando? Ti dai il permesso di cadere? Quanto velocemente ti rialzi? Che cosa ti trattiene dal rialzarti? Che cosa ti tiene giù? Come puoi imparare a rialzarti ancora più velocemente? Cosa puoi fare, pensare, dirti?

  28. * Identifica un comportamento o una convinzione disfunzionale. Quali sono i pensieri che lo fanno scattare? Chi diventeresti se li lasciassi andare del tutto? Quanto ti costa questo comportamento, questo modo di pensare? Come sarà la tua vita tra dieci anni se non cambi? quali vantaggi ti ha portato? In quali altri nuovi modi puoi mantenere questi vantaggi?

  29. * Ci sei? Scrivi almeno 20 risposte a questa domanda e poi rileggile. Se davvero questo? E cos’altro potresti essere?

  30. * Pensa a qualcuno con cui hai un rapporto personale o professionale che ti irrita. Che cosa esattamente ti infastidisce? E in che modo ti dà fastidio? Quali significati hai collegato a questa persona o a questo comportamento e perché? Chi o cosa ti ricorda? Quali parti di te evoca? Quali scelte, decisioni, convinzioni, considerazioni ti fa venire in mente? Cosa stai proiettando sulle persone attorno a te, l’inferno o il paradiso?

  31. * Chi o cosa stai giudicando? Verso chi tendi a tenere il dito puntato? quali sono i pre-giudizi che nutrono questo tuo comportamento? Cosa hai bisogno di imparare o di cambiare?

  32. * Pensa a un recente conflitto con un’altra persona. Cosa deve essere vero per quella persona per comportarsi in quel modo? Quali potrebbero essere le intenzioni positive per quel comportamento? Come cambiano le cose se guardi la situazione dal punto di vista dell’altro?

  33. * Quanto sai ascoltare? Pensa alle tue intenzioni: quando incoraggi elaborazioni e chiarificazioni con gli altri? Quanto riconosci le loro e le tue emozioni?

  34. * Quanto sostieni gli altri nel trovare le loro soluzioni? Quanto sei aperto a nuove soluzioni? Quanto hai bisogno che gli altri facciano ciò che dici tu? Credi di essere l’unico a fare le cose nel modo giusto? Qual è la tua tattica di controllo?

  35. * Cosa significa per te la critica? Pensa a una volta che ti sei sentito offeso. Nota la tua reazione e chiediti: che significato ho collegato a tutto ciò? E in che modo ho fatto questo collegamento? E, se puoi, cambia il collegamento che hai dato a quelle parole o a quel comportamento. Come cambiano le cose se pensi semplicemente che quella persona ha dei pensieri negativi su quello che hai fatto o detto?

  36. * Nelle tue comunicazioni (ma anche nel tuo modo di pensare) fai distinzione tra persona e comportamento? Pensa alle tue ultime interazioni: Quando hai usato il linguaggio descrittivo e quanto invece hai dato giudizi? Come cambierebbero le tue relazioni se tenessi conto di questa differenza?

  37. * Pensa a una trattativa, personale o professionale, che ti preoccupa. Quali sono i bisogni che ci sono dietro, sia per te sia per il tuo interlocutore? In quali nuove maniere si possono soddisfare quei bisogni allargando la torta? Quali sono le tue migliori alternative? Come puoi crearne altre?

  38. * In che modo il tuo senso di separazione limita la tua capacità di compassione? Verso chi o che cosa stai tenendo il cuore chiuso? Chi senti di aver bisogno di ricontattare? Con chi senti di volere una riconciliazione?

  39. * Quali erano a casa tua le norme che stabilivano se meritavi o meno qualcosa? Quali sono le tue norme ora? Quanto senti di meritarti di essere felice semplicemente per il fatto che esisti? quanta fiducia hai nella vita? Pensa a una difficoltà che hai avuto o che ha tutt’ora. Chiediti: Qual è la lezione? Qual è l’insegnamento? Cosa sta succedendo per me? Cosa c’è di perfetto per la mia evoluzione qui?

  40. * Quando parli, anche con te stesso, da che punto di vista lo fai, abbondanza o scarsità? Quanto spesso noti il bello attorno a te? quanto spesso colmi il tuo cuore di gratitudine per ciò che hai, per essere vivo? Hai mai fatto una lista di tutto ciò che rappresenta l’abbondanza, la prosperità, la benedizione, nella tua vita? Falla ora.

  41. * Che cos’è per te il divino? Come lo rappresenti? Che cosa rievoca in te una presenza piena di amore, gioia, pace infinita? Quale immagine/idea/esperienza vi associ? Che cosa ti spinge a provare amore, compassione, coraggio, consapevolezza, comprensione, pazienza, espansione, calma, serenità? Cosa puoi fare per accedere più spesso a questi stati d’animo?

  42. * Verso cosa sei impaziente? Quali sono gli effetti della tua impazienza? Come ti fa sentire? Che risultati ti porta? Come puoi allenare la pazienza?

  43. * Fai una lista dei comportamenti e delle scelte che fai regolarmente e che non sono funzionali al tuo benessere. Quali sono le conseguenze?

  44. * Prenditi del tempo per decidere quali nuovi pensieri, azioni, scelte puoi fare al loro posto. Cosa ti aiuterebbe? Cosa ti servirebbe? Cosa potresti fare che farebbe la differenza? Quali sono le abitudini che tirano fuori il meglio di te? Qual è la tua pratica quotidiana per la felicità? Quali sono le routine di alto impatto che ti impegni a mantenere? Immagina che diventino davvero abitudini per te. Quali sono i benefici?

  45. * A chi hai bisogno di dire no? Quali aspetti della tua vita hai bisogno di cambiare per essere più felice? A quali scelte buone puoi dire no? Quali scelte eccellenti puoi fare?

  46. * Come usi il tuo tempo libero?

  47. * In che campo sono i tuoi maggiori successi? Cosa ti piace fare? Per cosa ti batte il cuore, ti brillano gli occhi? Qual è la tua missione?

  48. * In che modo le tue credenze limitano la tua capacità di dare? Come puoi aiutare? Come hai contribuito nell’ultimo mese? Cosa potresti rendere migliore? A quali sofferenze puoi aiutare a porre fine? Dove puoi fare la differenza?

Se ti piace questo sito puoi seguirmi da Facebook o Sottoscriverne i feed Rss

 svelato il segreto, the secret the power di Ronda Rhonda byrne, La Scienza del Diventare Ricchi, Macro Edizioni, macrolibrarsi,  tony robbins, roberto re, esercizi, testimonianze, matrix divina, denaro, soldi, ricchezza, come usare applicare la legge di attrazione lda loa , bufala, ebook, libro, video, scarica, gratis gratuito free download, emule, rapidshare, prosperità, desideri, immaginazione creativa, pensiero positivo gratuito gratuiti  risorse, lotteria visualizzazione, realizzare sogni, obiettivi, vibrazioni, guida, cervello,  mettere in pratica manifesting manifestare ricchezza manifestazione il Segreto dietro il Segreto , Esther e Jerry Hicks, relazione d’amore, felicità, concentrazione, corsi seminari, corso formazione, pnl emozioni convinzioni Theta Healing psych plus channeling attrarre mente milionaria coscienza fisica quantistica energia positiva new age salute Ho-Oponopono louise hay eft jack canfield coaching dio, transurfing italia vadim zeland Il Fruscio delle Stelle del Mattino Avanti nel Passato Lo Spazio delle Varianti The Space of Variations A Rustle of Morning Stars Forward to the Past aikido forum scribd torrent bruce lipton gregg braden richard bandler law attraction successo success self empowerment automiglioramento sviluppo personale intuizione El Secreto cómo utilizar Ley de Atraccion abundancia vibración ejercicio prosperidad atención fuerza mental creencia dinero riqueza atrae Das Geheimnis visualization imagination the Science of Getting rich abundance exposed affirmation tool mp3 optimist quotes desire change happiness magic soul, Alchimia, Advaita Vedanta, trasmutazione, cambiamento vibrazionale, 2012, Gesù Cristo, Chaos magick, Nisargadatta Maharaj, Timothy Leary, Legge di Attrazione, Lapis Philosophorum, Law of Attraction, Nazismo esoterico, Corrado Malanga, monaco guerriero, Joe Vitale, Ho’oponopono, Aleister Crowley, Fight Club, Ken Wilber, interferenze aliene, Vril, Gurdjieff, Ouspensky, Uppaluri Gopala, Il Tredicesimo piano, Nirvana, E.J. Gold, rettiliani, culto draconiano, magia sexualis, Rasputin, Julius Evola, Magick, Eckhart Tolle, Salvatore Brizzi, Agni Yoga, wicca, stregoneria, cospirazionismo, Officina Alkemica, Damanhur, Miguel Serrano, tantra, Cabala Draconiana, Tommaso Palamidessi, PNL, Gregg Braden, cyberpunk, Permutation City, Terence McKenna, Giuseppe Calligaris, Genesi del mondialismo, corrente ofidiana, infobusiness, Mindfucking, Ram Tzu, Mindfullness, Aghora alla sinistra di Dio, La porta del Mago, Vampiro, La cosmogonia dei Rosacroce, Don Miguel Ruiz, Daniel Goleman, Bram Stoker, Dracula, Douglas Baker, Sole Nero, Anne Givaudan, Vril Gesellschaft, Il mattino dei maghi, spermatoterapia, Hunab Ku, Robert Anton Wilson, Lovecraft, psiconauta, Zecharia Sitchin, Peter Kolosimo, Ramana Maharshi, goa trance, minimal, Paul Kalkbrenner, Nosferatu, Rivolta contro il mondo moderno, mago, maghi, sciamanesimo, spiriti guida ‘saggi’  ‘consiglieri’  ‘manifestazioni archetipiche.’ ‘sé superiore’, ‘Divin Maestro’, ‘Guida interiore’, ‘Saggezza Interiore’, ‘self Transpersonale,’ ‘alleato’, ‘Dottore immaginario’  anche ‘Angelo Custode’ intelligenze del mondo eterico ,enti ESSERI spirituali, sentinelle

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: