Karl Kopinski

Intervallati da aforismi della “Gaia Scienza” di Nietzsche

– “Qual è il modo migliore per salire la montagna e  raggiungere la vetta?”
– “Tu sali, e non pensarci! “

 –

“Ecce homo ”
Sì! So donde vengo!
Mai sazio, come la fiamma

mi ardo e mi consumo.
Luce diviene tutto ciò che afferro,
carbone ciò che lascio:
sono sicuramente fiamma.

Persone superiori
Questo va in alto — lo si deve lodare!
Quello invece viene sempre dall’alto!
Egli vive al di là di ogni lode,
è di lassù!

Il teorico della morale non vuole assolutamente che si rida dell’esistenza, e neppure di noi  stessi —
o di lui — … È innegabile che a lungo andare il riso e la ragione e la natura l’abbiano avuta vinta sopra ciascuno di questi grandi teorici del fine, maestri della finalità morale: la breve tragedia è sempre rientrata nell’alveo dell’eterna commedia dell’esistenza, e le «onde di innumerevoli risa», tanto per dirla con Eschilo, debbono in ultima analisi spazzar via anche il più grande di
queste tragedie.

“Morale siderale ”
Predestinata a un’orbita stellare
che t’importa, o stella, del buio?
Rotea beata attraverso questo tempo!
La sua miseria ti sia estranea e distante!
Del mondo più distante è il tuo bagliore:
la compassione sia per te un peccato!
Per te vale un comandamento solo: sii pura!

Share

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: