CEDERE LA PROPRIA RAGIONE

Tratto da “Transurfing Pratico – suggerimenti di ZeRo“.

Dare in affitto è come dare il BENVENUTO… dare il benvenuto all’ignoto, a qualcosa che non conosci, qualcosa che non sia il tuo intelletto o la tua volontà personale.

Devi renderti conto che a questo punto della tua esistenza ti conviene dare in affitto il tuo spazio mentale, darlo in affitto a nuove idee, lasciare che un’intelligenza superiore entri e rimanga nel tuo spazio mentale, come un nuovo e gradito ospite.

 

 

Le vecchie idee non devono più occupare la tua testa. Finora hai voluto occupare la tua testa soltanto con i tuoi pensieri, le tue idee, le tue convinzioni… cioè con il tuo intelletto.

E tendenzialmente tu vorresti occupare la tua testa soltanto con le tue idee… su tante – troppe – cose non vuoi ancora cambiare idea. Per di più tendi a occupare la testa con strani pensieri, grottesche fantasie, inutili preoccupazioni. Vuoi occupare soltanto tu il tuo spazio mentale però non ti accorgi di quanti danni hai fatto, di quanto malessere ti sei provocato occupando la testa con tutti quei contenuti mentali.

Fregatene del bisogno di avere sempre ragione.

 

La ragione è un terribile pendolo.

 

Impara a dare ragione senza dare importanza.

Se vuoi ragione allora stai dando importanza.

Se dai ragione allora non dai importanza… e se non dai importanza non ti fai agganciare dal pendolo della ragione.

Regala la ragione al primo presuntuoso che incrocia la linea della tua vita.

Cedi un po’ di ragione ai saputelli che ti circondano.

Cedendo la ragione alleggerisci l’anima da un sacco di pesanti contenuti mentali.

Lascia che siano gli altri ad appesantire il loro intelletto e a gonfiare il loro ego.

Voler avere sempre ragione è sintomo di insicurezza… più si vuole ragione, più si vuole sembrare importanti, sicuri, apprezzati dall’esterno.

 

Tante volte la ragione non serve praticamente a niente… anzi spesso ti impedisce di goderti tutto ciò che si discosta dallo scenario della tua ragione.

Cosa succede di male se dici – magari scherzosamente – “hai ragione”?

In fondo, se dai ragione, cosa ci perdi?

Quasi niente… a parte un dibattito, una discussione, un confronto in cui male che ti vada hai fatto la figura di chi non ha informazioni oppure di chi è disinteressato.

Per l’uomo comune non aver ragione significa fare la figura dell’ignorante, e questo per molta gente è insopportabile… quindi vuole dimostrare di sapere anche quando non sa niente oppure vuole dire assolutamente la sua, costi quel che costi… piuttosto che tacere vuole dire una fesseria o raccontare una menzogna.

Eppure nei fatti la cosa più grave che ti possa succedere quando non usi la ragione è semplicemente che non hai ragione

 

Se il non aver ragione viene da te considerato come qualcosa di grave, allora vuol dire che ci tieni ancora troppo alla tua ragione (volontà personale).

 

Se invece non ci tieni affatto, se hai intravisto l’illusione delle parole e dei pensieri, se riesci a dimorare stabilmente in una mente vuota, allora congratulazioni…  hai affossato il pendolo della ragione.

 

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: